Web Radio DNOR

Ascolta Web Radio DNOR diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Buonanotte, Jo. Oh, . ! Maledizione, ! Scusa, Dick. . Guida piano. A che ora sei qui? Mezzogiorno. Io no di certo. Il cappuccio? Anonimato. Oh, giusto, bravo! Siamo fottuti, . È abbastanza vicino, basta, . Aspetta, aspetta, aspetta. Anonimato! Muoviti! . Ehi, amico! Amico! ! Vai! Vai! Vai! . Ora dobbiamo lasciare la città. Ma stai zitto. Vuoi finire al gabbio? Dick starà bene. Ti chiamo domani. . Non te ne vai in giro oggi, vero? Puoi portare Cynthia a scuola? Ok. Sì, ok. Ok. Ci sono. Dopo la colazione posso suonarti il piano? Devi andare a scuola, piccola. Me lo suoni quando torni, ok? Ehi, mi servono degli spiccioli. Hai qualche pezzo da ? Non credo. Niente? Eccone uno. Già qualcosa. Where’s your horse wallet I got you go? Oh, è un portafoglio che ho trovato Dove? Al bar. Ci sono dei soldi? C’era un milione di dollari, detective. Mangia i marshmallows. Dovresti portarlo alla polizia. Certo piccola, lo farò. Grazie. Posso venire con te? ! Dove stai andando? Gesù Cris. Mi hai fatto spaventare. Dove vai? Vado fuori città per un paio di giorni. Hai rotto la sedia. Sì, porca troia. E ti porti dietro tutta sta roba per un paio di giorni? Perché è un’emergenza. Non mi dire. Già. Cos’è successo? Cioè, non un’emergenza emergenza. una emergenza normale. Media, insomma. Tipo. insomma capito, no? Mh, credo. Ti lasciano andare al magazzino? No, oggi vado, faccio un po’ di carta e me ne vado. Gli dico che ho un’emergenza e. Hai presente? Perché ho un’emergenza, quindi. Va bene, pazzoide. Ti credo. Vuoi che venga a dar da mangiare ai gatti? Ah non ci avevo pensato. Sì, grazie, ti restituirò il favore. Cos’hai combinato? In che senso? Come mai te la fili? Niente, è solo. Un’emergenza familiare, sai com’è. Le solite rotture di di famiglia. Certo. rotture di familiari.. Sei un fuorone, Earl Wyeth. Già. Fa il bravo! Buongiorno. Cristo. Torniamo su. Stai lì ferma. Che stai facendo, tesoro? Faccio il letto. Vedi? Cynthia farà tardi. Sì, lo faccio. Lo faccio quando torno, hai ragione. Quanto hai dormito stanotte? Non abbastanza. Che schifo. Ciao. Stai qua, torno subito. Scusa, c’era un topo morto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *