RGS Radio Grandi Successi

Ascolta RGS Radio Grandi Successi diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Tel:0799400522

Che carne è questa? Sicuramente conosci il maiale. Quei maiali? Questo non lo so. Dannazione, se viene da quei maiali! Non lo è. Tu l’hai mangiata? Prendine un po’, come esempio. Perché la fila non avanza? Non mangio cadaveri. Come se ti consegnassi dei maiali vivi. Joose sta mangiando Che sapore ha? Buono. Nessuno dovrà più mangiare quei maiali. Dai, ragazzi! Dannazione! Cos’è questo? Che criminale c’è dietro? Soldato! C’erano un centinaio di maiali qui dal kolkhoz! Perché non sono stati macellati? Perché gli hanno solo sparato? E quando erano già in ottima forma. Non dovevano ingrassare ancora. Cosa è successo qui? Signor colonnello, i maiali mangiavano i cadaveri. Allora cosa e poi? Poi i ragazzi li hanno uccisi. Dannazione, per quale motivo? Ho visto cos’è successo, signor colonnello. Tenente, scrivi tutto. Fai una trascrizione dell’interrogatorio. Continua. Be’, c’era questo colonnello grasso, circa della sua taglia in effetti, lì, tra i caduti. E poi questo piccolo maiale incominciò a mangiarlo. Conficcò il muso nella sua pancia e poi tirò fuori diversi metri di intestino. Li ha mangiati e sparsi dappertutto. Tutta la faccia era coperta di feci umane. Poi arrivò questo grande maschio, il re del branco, e scacciò il porcellino. Si riservò il colonnello tutto per sé. Poi, forse minuti più tardi, non restavano altro che ossa e mostrine. E una fibbia da cintura. Tenente! Cosa aspetti? Devo fare la trascrizione? Entra in macchina. Adesso, capito? Svegliati! Vieni via dalla strada, sta arrivando il camion del latte! C’è un cadavere qui! E’ già tutto gonfio! Un cadavere! Uno scherzo crudele! Qualcuno ne ha portato uno dal carro che trasporta i caduti. E’ solo un ubriaco, svenuto. Abbiamo visto di peggio. E’ l’uomo grasso. Sei stato promosso solo per avere una voce di merda? Allora usala! Si sveglierà subito! Pensi che la mietitrice nera gli abbia già fatto visita? Prova a farlo respirare! E’ meglio se non lo svegliamo. Non avrà il tempo per spaventarsi. Non respira più. Provagli il polso. Il cuore di quest’uomo ha ceduto, è certo. Le sue costole sono tutte rigide. Bastardo, non sai nemmeno misurare il polso? Non è così certo Abbiamo un medico o un infermiere qui? Quei figli di puttana non sono mai lì, quando servono! Dovremmo provare la respirazione bocca a bocca? Non è annegato! Puoi sempre fidarti del tuo meccanico per sistemare le cose. Semplice, amico. Sembra che tu abbia bevuto un po’ la scorsa notte. Ricorda le tue preghiere, di certo dovresti essere grato per ciò che è appena successo. Molti sono morti. Molti sono diventati ciechi. Molti pazzi. E’ là fuori che diventi pazzo. E non è il primo che ho visto perdere la testa. Ciao, soldati! Ciao, ciao! Cosa stai facendo lassù? Io salterò. E’ piscio, ecco cos’è! Se salti, morirai. Da questa altezza non cadrò in giù, cadrò in su! Sergente maggiore, proibisco ai tuoi uomini di partecipare a questo! Lo incoraggeranno a saltare, quando l’intento è esattamente l’opposto. Capito. Jokinen, stai zitto. Ehi! Ora salterò! Aspetta un po’, in modo che tutti possano togliersi di mezzo! Lascialo saltare.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *