Rai Radio Kids

Ascolta Rai Radio Kids diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Aggiungi al tuo sito.

E sentivo che era un film difficile da fare in quel modo. E così ricevetti un’offerta per fare qualcosa. Pensai ci volesse un po’ per il finanziamento. E intanto lui s’ammalò troppo per poter dirigere e stavamo cercando un altro regista. E così io ero in Thailandia. Gli telefonai giusto per chiedergli come stava. E lui disse: “Cosa diavolo ci fai lì? Vuoi fare questo dannato film o no? Se sì, fammi sapere!” Penso che sia stata l’ultima volta che gli ho parlato. Ho sempre pensato che fosse un tipo molto riservato. Era una persona non molto accessibile. Voglio dire, quello che vedevi non era quello che aveva dentro. E potevi sempre vedere quest’altra cosa io non sapevo cosa fosse, in agguato. Così facevo sempre un passo indietro per vedere se potevo capire cosa fosse. Perché lui non mi era mai completamente visibile. E poi pranzammo assieme circa sei mesi prima che morisse. E fu un incontro adorabile. Fu così dolce. Tutta la sua personalità era sparita. E tutto ciò che era rimasto era quella cosa che si nascondeva che era la sua anima, la sua essenza. E fu splendido. Ogni tanto viene a trovarmi. Quando lo accuso nei miei sogni, dico Io cammino e saluto tutti. E io dico: “Perché non saluti?” E lui: “Non possono vedermi.” E io: “Cosa vuoi dire che non possono? Posso vederti solo io?” E lui: “Sì.” E io: “Sei venuto per me?” E lui: “No, no. Volevo solo parlarti.” E questo è un sogno che sto facendo. Sai, è grandioso! Ho chiamato Al e gliel’ho detto. E lui ha detto: “Sì, sì” E’ bello quando accade. Perché lui faceva così tanto parte della mia vita, e mi aiutò così tanto ad essere quello che sono e ad essere importante come persona. Lo siamo tutti. Ed è ciò che ha fatto a tutti quelli che ha toccato. Il mondo, per merito tuo, sarà ancora meraviglioso. Il tuo cuore, proprio al posto di quello che ci hanno preso, batterà ancora e la gratitudine degli alberi che hai toccato ci proteggerà. Tutti dicevano: “Oh, mio Dio! John è un grande. Cioè, lui fuma. Cosa fuma? Ridacchia sempre. Ride sempre.” Non fumava. Non rideva sempre.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *