Radio Venezia – La Radio che Balla

Ascolta Radio Venezia – La Radio che Balla diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.
Telefono: +39 041 923555
Email: [email protected]

Prendi tutto un’altra volta. Ora vai via. Vado a salutare Cyn. Va bene. Ok. Ti amo. Zeke. Credo io meriti di sapere cosa. Non so cosa dire. Sì che lo sai. Sei solo un codardo. Non avevamo mai fatto una cosa del genere prima. Non quello. Non quello che ha fatto Dick ieri sera. Voglio dire. non quello in particolare. Not specimente. Avevamo già fatto delle robe ma. Non c’è niente che possa farmi perdonare e che possa farti capire. Nemmeno io capisco me stesso. Io ed Earl avevamo fatto delle cose. con. Comet da molto prima che io e te ci conoscessimo. Non ha nulla a che fare con te. Ma io ti amo. Sono patetico. Mi dispiace. Non lo so. Quando sei solo, forse nemmeno il matrimonio basta a far passare tutto. Puoi fermare questa roba un secondo? Devo andarmene per un po’. Perché? Beh. Perché mamma ti sgridava? È arrabbiata per la macchina. Perché? Le macchine costano, tesoro. Ma non è colpa tua. Lo so. Lo so. Cos’è un pompinaro? Non preoccuparti di niente ora, ok? Starò da Earl per un po’. Sì, ma cos’è un pompinaro? Niente. Devi ascoltarmi un secondo. Ma cos’è? È un insulto. Mamma era arrabbiata con me, ok? Ma cosa vuol dire? Vuol dire uno che succhia il pisello, ok? Ma non è vero, per cui. Devo andare via, ok? Potremmo non vederci per un po’. Non so cosa succederà. E il mio saggio di piano? Ci sarò. Assolutamente! Ci sarò sicuramente. Tesoro, voglio che tu sappia che ti voglio tanto bene, ok? Voglio tanto bene a te e alla mamma. Puoi rimettere il volume se vuoi. Ah già. Come va, Zeke? Ehi. Serataccia? Sì, decisamente. Si sistemerà tutto, no? Mi sa di no. Ok, cosa ti porto? Dammi un paio di Dos Equis. Sì. Equis. Fai . Ok, arrivo subito. Hai visto la band? Bei costumi. C’è un Cristo del mercato delle pulci al basso. Non eri partito? Com’è andata con gli sbirri? Oh! Cosa? Ok, cosa. Cos’è successo? Non ti preoccupare. Non sanno un . Ecco qua. Earl, vuoi qualcosa? No, a posto. Anzi, aspetta. Mi prendo. Prendo degli anelli di cipolla con salsa di senape al miele. Ok. Aspetta. Vorrei anche una birra. Basta così? A posto. Cos’hai fatto alla mano? Ho preso a pugni un vetro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *