Radio Party Groove

Ascolta Radio Party Groove diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Una catena lunga. E un pendaglio. Una medaglia religiosa. Sì, signore. Gli serve qualcosa? Il direttore lo vuole vedere. Portalo di sopra, e sorveglialo. Sì, signore. Charles mi ha scritto. Chiede la massima collaborazione con Scotland Yard per Bannion. Questa gente al Ministero dell’Interno. Vorrei scrivere a questo Charles per dirgli. Lo so, dottore, ma questo non risolve la situazione attuale. Bannion, signore. Bene. Sei settimane, eh, Bannion? Ne valeva la pena. Davvero? . non sono male. Attento, Bannion. D’accordo, Bannion. Andrai al braccio A. Facce nuove. Un nuovo inizio. Forse fra anni diventerò il prigioniero modello. La vita è piena di sorprese. Lo porti via, sig. Barrows. Questi sono sempre con me? I ricchi hanno sempre le guardie del corpo. Quanto sarà la tua pensione? . la faranno sembrare una miseria. Benvenuto a casa, Johnny! Trova quell’uomo! Trova quell’uomo! Trova quell’uomo! Il tuo nuovo compagno. Johnny. Questa è la mia stanza, sig. Bannion. Continua, tanto è per poco. ammasso di lardo! Grazie mille. Non posso continuare così, Pauley. No, Johnny, non puoi. Quanto ti hanno dato? Solo anni. Facciamo un giro, Johnny. Sì. Sì, va fatto. Devi giocare con i compagni di squadra, Johnny. Forza! Separatevi! Veloci! Hai mai visto nessuno col mal di stomaco? Il direttore lo verrà a sapere. Dov’è Frank Saffron? In fondo. Sta aprendo il suo negozio. Andiamo a trovarlo. Io non ho un soldo. Mia moglie non ha niente. I bambini muoiono di fame. Ma che volete? La vita mia? Questo non è vero, Franco. Ma che dici? Ciao, Johnny. Fatti avanti. Io so cosa dico. Abbiamo finito. Ma che vuole da me? Senti a me, non mi prendere in giro. Un debito è sempre un debito. Sei un . Io devo stare dentro per anni, Franco. Quando esco, facciamo i conti. Qua dentro siete tutti pazzi. È come stare in un manicomio. Per la cresima di sua figlia ci sono delle rate da pagare. Ora si lamenta. Conosci Alfredo? Alfredo? Il ragazzo di mia sorella. Il figlio di Cauteruccio. Sì, ci siamo conosciuti. Gli sto insegnando il lavoro. Sei segnato, Johnny. La legge rivuole i soldi indietro.
Telefono: +39 011.967.79.33  
Email: [email protected]  



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *