Radio Move Mania 107.0 FM

Ascolta Radio Move Mania 107.0 FM diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Aggiungi al tuo sito.

Capisco, dev’essere molto dura. Grazie. Ti dicevo, ho trovato alcune foto che potresti trovare esilaranti, scattate durante quell’estate che ho trascorso qui. Vediamo. Riconosci questa ragazza? Oh, Cielo! Sono venuta bene in questa foto. Non ho nessuna foto come questa. Ricordi queste ragazze? Questa chi e’? Sono io. Stavo cercando di ricordare come si chiamasse quella ragazza piu’ grande. Una ragazza mora molto carina. Anche lei trascorse qui quell’estate. Iris Rose. Gia’. Strano, eh? Ha il nome di due fiori. Dio mio, era bellissima. Gia’. Era all’universita’, e quell’anno decise di venire a lavorare per me. Si’, me lo ricordo. Sai come poter rintracciare Iris? Questo cos’e’? Oh, non volevo E’ Bill. Stavo facendo una ricerca su internet ed e’ saltato fuori un libro sulla corsa in America, e c’erano scritte molte Cosa cos’e’ successo a Bill? Non lo so. Fammi prendere gli occhiali. C’erano due capitoli dedicati a lui e alle sue abilita’ di allenatore. Presumo gli abbiamo intitolato un’ala in una qualche universita’. Ho sentito quel nome per l’ultima volta quando mi ha chiamata sua sorella, che stava cercando Bill, perche’ la loro la loro madre Fammi prendere la mappa. Ti spieghero’ come andare via e Franny mi ha detto che ti sei allenata per le Olimpiadi, quindi ero sicura che ti avesse allenata lui. No. Si sbaglia. Non sono mai andata alle Olimpiadi, nonostante abbia comunque vinto qualche medaglia d’oro. Volevo molto bene a te e a Bill. Questa e’ l’uscita per l’autostrada. Ho solo bisogno di sapere cos’e’ successo. Segui questa strada. Non e’ difficile. Dovevi aver capito qualcosa. Ora e’ un po’ buio, ma una volta arrivata all’uscita, sarai sull’autostrada in men che non si dica. Devo parlare con qualcuno che era li’. Ti prego. Puoi tenere la mappa, se vuoi. Dovresti andare, ora. E’ tardi e io sono molto stanca. Jane, c’e’ qualcuno? Ah, salve. Sono sono Jenny Fox. Jenny! Jenny Fox! Si’. Oh, che piacere vederti. Salve, dottor G. Jenny Fox. Jenny stava giusto andando via. Scusatemi. E’ tardi, lo so. Oh, Jenny, Jenny, Jenny, Jenny. Tu e tutte le tue domande. Ho la sensazione che tu voglia che mi scusi per qualcosa, ma non ne sono sicura. Che cosa vuoi? No. No? Ok. Voglio solo conoscerti. Non puoi. Sto cercando di capire. Hai idea di quanto tu sia stata fortunata ad avere un allenatore come Bill? E’ cosi’ speciale. Io non ho mai avuto accanto una persona come lui. Non puoi vincere, senza la perseveranza. Solo un altro po’ e poi sara’ finita, poi non fara’ piu’ male. Vedrai. Ora sei una donna, amore mio. Professoressa Fox, va tutto bene? Si’, sto bene. Allora, in genere vi vi direi di prendervi del tempo, per costruire un rapporto di fiducia con il vostro soggetto, ok? Ma a volte bisogna coglierli di sorpresa. Chiaro? Per penetrare la loro linea di difesa. Allora, Samantha, perche’ non ci perche’ non ci parli della prima volta che hai fatto sesso? Si’, ok. Io avevo io avevo anni. Lui si chiamava Rick. Aveva la mia eta’. E’ stato il tuo primo amore, quindi? Si’. E ti e’ piaciuto? Se mi e’ piaciuto? Si’, credo di si’. E’ stato tutto molto molto dolce, diciamo, perche’ eravamo amici fin dalla prima media, forse. Non avevamo idea di quello che stavamo facendo. Eravamo solo due ragazzini. E ripensandoci, io I was younger than I thought of myself to be, you know? E comunque, non dimentichero’ mai che in quel momento, c’era tantissima dolcezza nell’aria. Credo di aver anche avuto un avete capito, dai. Avete capito cosa voglio dire. No. Che cosa? Se non sei in grado di parlare di sesso, non so come riuscirai a parlare con altre persone di ogni altro genere di cose, quindi Ok credo di aver avuto un piccolo orgasmo. Non lo so. Non mi aspettavo niente, non sapevo cosa fosse. Non era come adesso. Si’, perche’ all’inizio e’ come si vedono quasi delle piccole scintille. E, insomma, sembrava sembrava tutto naturale, credo. Ed e’ dura, perche’ quello che succede, specialmente a quell’eta’, ti fa sentire bene. Si’, ci si sente bene. Qualcuno ti tocca in zone del tuo corpo che danno piacere e tu ti godi la cosa, e C’e’ un senso di colpa.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *