Radio Melody Ita 80s

Ascolta Radio Melody Ita 80s diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

WhatsApp: 447857914961

Ora attaccherò e mostrerò come si fa. Obiettivo. Se pensi di avermi colpito grida “carogna”. Pronto. Carogna! Questa è una bugia. Chi ha avuto il coraggio di urlare? Jokinen. Sì. Dove hai sparato? Alla mano. Allora ho capito. Quindi è così che si attacca. Non è facile colpire una persona in costante movimento. E non ci può alzare da dietro la cosa dove ti sei rifugiato. Questa è la regola numero uno. Tenetelo a mente e starete bene. Ecco come è facile la guerra. Così facile. Non pensare che la guerra sia una cosa soprannaturale. Non è diversa da qualsiasi altro lavoro. Maledetti russi! Non mi prenderete vivo! Siamo finlandesi. Non sparare. Non aver paura, non ci sono russi qui. Hai visto il suo grado? Ha delle strisce? E’ un vice sergente. Vice sergente qual è il problema? Ho un fucile di precisione e munizioni. Non ho nessun problema. Ne hai tu, se ti avvicini. Sono un ottimo tiratore. Non vedi dai vestiti che siamo finlandesi? Avete delle uniformi finlandesi, ma siete russi! Non capisci abbastanza il finlandese per sapere che non è russo? Non importa se parli in ebraico. Questo è il terzo plotone della a compagnia. Siete russi. Non mi arrenderò mai! L’ultimo proiettile lo tengo per me, gli altri sono per voi. Conosco la situazione. Ho ricevuto dei messaggi nelle ultime due settimane. Dieci giorni di licenza per chi lo disarma. E’ inutile cercare di ingannarmi. Andrò di lato. Poi tornerò qui. Non fermarti. Da dove venivano questi messaggi? Non lo dirò. Erano scritti od orali? Non siete altro che uomini senza valore tutti voi! Qual è il tuo valore? Il momento critico è finito. Risolverò questa cosa. So come trattare con i matti. Proverò psicologicamente. Non dovete interferire in alcun modo. Non urlate e non sparate. L’alcol gli ha dato alla testa. E si crede un eroe. Mi occuperò di questo malinteso. Non possiamo sparargli? In questo esercito non spariamo ai nostri. Feriscilo alle gambe. Se iniziamo a sparare ai nostri, si scatena la bagarre. Ogni giorno si sparerebbe ai pazzi. Questo è un esempio del principio per cui tutti vengono salvati. A prescindere dalle circostanze. Un giorno sarai grato per questo principio. Se non smetti di sparare immediatamente e vai a sdraiarti nella tua tenda, verrò a darti una sculacciata. Ti colpirò fino a farti male sul culo nudo e davanti all’intero plotone. Non capisco il russo. Cerca di farlo muovere, altrimenti non ci crederà. Be’, vieni e cammina tu. Ecco un uomo che non ha paura della morte. Mettigli le manette. Non ho ottenuto la licenza. Anche Tupala è morto. Soldato cosa ti ha strappato la giacca? Sono fori di proiettili, signor colonnello! Hai incontrato del filo spinato? Questi sono fori di proiettile, signor colonnello. Lo sono. Come mai sei vivo? I proiettili hanno colpito i vestiti, non me. Hai una faccia onesta. Nome? Keppila Joosep, soldato semplice, signor colonnello! Battaglione e compagnia? Primo battaglione, a compagnia, signore! Sono fortunato ad avere uomini come te. Sono grato per il coraggio e il sangue freddo, dimostrati dal modo in cui ne parli. Grazie. Continua così.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *