Radio Jukebox 92.3 FM

Ascolta Radio Jukebox 92.3 FM diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Aggiungi al tuo sito.

Non vedi? Paulo sta per picchiarci Mi avevate spaventata Ok. Parliamo di cose serie Il meeting è domani sera Ciao, Jeannot. Allora? Da dove comincio? Era lui? Si, mi ha riaccompagnato Mi è venuta una tale rabbia. Racconta. Mi ha portata a casa sua. Sono la donna della sua vita Gli hai creduto? No, ma fa un certo effetto lo stesso Siamo andati a letto e poi ha iniziato a piovere, piovere E poi quando ha smesso mi ha detto “Guarda, non mi crederai, ma vedo un arcobaleno” E io temevo che ti ferisse Ho paura che sia peggio Dio, le cose che mi ha detto! Sei ancora bella! Quanto ti ha dato? Ma sei pazza? Non potevo farlo pagare, quanto sei meschina Non credi che? Non fa niente Non mi pento Non temi di essere rapinata? Sono circondata da gendarmi Sei allegra e spiritosa Sono giovane Hai il gusto della felicità Crede che sia contagioso? Non lo so Ma non è una malattia che dura a lungo Perchè due banconote? Vuole qualcosa di speciale? Si Vorrei che tu mi obbedissi Io non ti toccherò Ti darò degli ordini e sarai tu a toccare Capisci? Ti da fastidio? No, perchè? Niente ti da fastidio Farai tutto quello che ti dirò senza reticenza Guarda E’ tornato il sole Rosa! Spaventi i clienti, Alex. Ti sei lavata? No Vieni, vieni Ho dato dei soldi alla custode Non nella sua cucina! Di qua allora Vieni! Alza il vestito Abbassa le mutandine Avanti sbrigati E’ sicuro che non ti sei lavata? No. Ma non mi ha toccata. Aveva paura delle malattie. E’ stato inutile dirgli che con la bocca c’erano altrettanti rischi Merda Non ci riesco Riprendi il tuo denaro No. Tienilo Ma promettimi Sai quando tornerò, giusto? Si Conservati per me, capito? Mi piace tanto sentire lo sperma ancora caldo nel tuo ventre Lo so Asciugati la fronte, grondi di sudore Non dire che hai dato dei soldi alla custode A Gilbert non piacerebbe Ti abbiamo fatto una bella festa Ti vedo ancora con la gonna stretta, truccata come un copertone Il suo ventesimo compleanno ormai è storia vecchia Io ne ho , credo Io ho deciso di rimanere a Pensavo che dovessimo andare in giro portando dei numeri! Come ti chiamavano? Lise Marie Mi ricordo che Gilbert disse: “Tu ti chiamerai Rosa la Rosa” In ricordo di due film che ama Gilbert andava pazzo per i film Ora non gli piace più niente A volte in campagna guardiamo cassette tutta la notte Mio padre adorava Vivianne Romance. E’ evidente Che vuol dire? E’ così che ti è venuta la vocazione Non sei superstiziosa I cappelli ti portano fortuna, non le borse Hai il regalino? Non sapevo che si pagasse in anticipo Sono troppi Prendimi in piedi, sono stufa di spogliarmi Basta! Aspetta Non sei nemmeno eccitato Vattene “Julien” “Vattene, Julien” Se volessi andarmene? Hai bisogno di riposo? No. Andare via davvero Per sempre Per sempre? Vuoi dire lasciare il marciapiede? Si Sai che sei libera Quanto mi chiederesti? Quanto? Troppo caro per te Non temere, non esigerò il riscatto Non ti voglio tenere prigioniera Perderò molto, lo sai. Tu sei una vincente Ma non è questo che mi piace di te Vuoi sapere cos’è? Cos’è? Quello che mi piace di te è che hai cuore Anch’io ho cuore Il giorno in cui vorrai riavere la libertà, che non hai mai perso, basterà che tu me lo dica, e Andiamo in campagna domenica? Ti va? Si. Mi farai vedere un bel film? Non vuoi più andare via? Era così, solo per curiosità Meglio così Perchè se te ne fossi andata sarebbe stato di sicuro per un uomo e io mi sarei preoccupato molto per te Sistemami la cravatta, ti va? Bisogna lavorare per vivere Molto Ovunque andaste, sapremmo come fare per non farvi trovare mai lavoro Ovviamente esiste l’isola deserta, l’acqua fresca, gli uccellini Quante possibilità pensi di avere? Una probabilità su mille Vieni sempre in campagna domenica? No Ce l’hai con me? Si, ce l’hai con me, e questo non è carino Ti ho chiesto con chi te ne andavi? Non sono stato discreto? E tu così, candidamente, alzi una barriera e lo trovi giusto Non posso, Rosa. Non posso accettare che mi si lasci Ho cinquant’anni e tu ne hai venti Fra cinque anni, qualsiasi cosa succeda, mi ritirerò Avrò abbastanza denaro per finire i miei giorni senza problemi Non ho mai pensato che mi seguirai



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *