Radio Immagine Soft

Ascolta Radio Immagine Soft diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Aggiungi al tuo sito.

Da tempo volevo provare questa ricetta. Stufato di coniglio alle prugne. Un intero giorno a fuoco lento. Sei una cuoca meravigliosa, tesoro. Ha un profumo delizioso. Sai, le conserve, le marmellate, i chutney, faccio tutto da me. Non e’ mai finita. E lo fai splendidamente. Faccio del mio meglio. Hai figli, cara? No. Mi fai il solletico. Va tutto bene. Voglio chiederti una cosa. Si’? Quante ragazze hai be’, sai Per la verita’ non molte. Allora, quante? Solo qualcuna. ? Si’. Piu’ o meno. O Non so. ? Pensi siano state ? Flo, e’ Credo dipenda da come la si vede. E come si chiamavano? ‘Come si chiamavano’? Ma perche’ parlarne? Be’, non ce n’e’. Sei la prima. Sei la prima. Interpretava ‘Cenerentola’, ma si e’ tanto fatta di droghe, narcotici e alcolici in eccesso, che, ora, non potrebbe fare neanche lo stoppino della lampada di Aladino. Ho qui una breve scena dal famoso film ‘Dracula’. ‘Muori, ragazza, muori’. Quello era il vampiro che strangolava il suo voglio dire la sua vittima. E qui abbiamo ‘Seduzione’ di Van Gogh, esposto attualmente alla galleria del Louvre, a Parigi. ‘Seduzione’. E quello chi e’? E’ uno. Un pochino rozzo, no? Cominciamo, va bene? Charles. [Mozart String Quintet No. in Re, K. Larghetto] Ti e’ piaciuto? Pareva ti stessi addormentando. Addormentando? No, davvero. Mi e’ piaciuto molto. Spesso ascolto a occhi chiusi. Guarda. Posso addirittura cantarlo. D’accordo. Ritiro tutto. Vieni. Voglio mostrarti dove lavoravo. Qui e’ dove i musicisti aspettano d’entrare in scena. E, una volta finito, qui gli servivo da bere. Ho anche servito il te’ a Benjamin Britten. Ah, si’, il famoso E questo spioncino. Sentivo gli applausi e guardavo, cosi’. E mentre i musicisti lasciavano la scena, aprivo piano piano, senza farmi vedere. Immagini la paura e l’emozione nel presentarti qui a suonare il tuo primo concerto? Questi sono degli intenditori. Si’, sarebbe So solo che l’Ennismore un giorno suonera’ qui. E quando sara’, scegliero’ il Quintetto di Mozart, quello che sai cantare. Si’! Si’. Lo suoneremo magnificamente. Ci sara’ il critico di ‘The Times’. Sara’ un trionfo. E sara’ dedicato a te A te, espressamente. E’ una promessa. E io saro’ qui. Proprio al centro, tre file dietro. E, alla fine, gridero’. Che si grida? Bravi. Bravi! Bravo, l’Ennismore Quartet! E’ qui che siedero’, Florence. Proprio su questa poltrona. Numero , fila C. E questa e’ la mia promessa. Questo l’hanno registrato a Berlino. Non avevo mai sentito un apparecchio stereofonico. Cos’ha di particolare? Senti l’intero formazione di un’orchestra. I violini a sinistra i contrabbassi a destra e tutto quello che c’e’ in mezzo. Mettiti qui, chiudi gli occhi Sai cos’e’ un’ottava. Ora, sentirai il piu’ geniale salto d’ottava mai esistito. [W.A.Mozart Sinfonia No. in Re, ‘Haffner’ K. Allegro con spirito] Ti amo! Florence? No Flo? Non Florence, non muoverti, ok? Florence? Va bene. Te lo te lo dico in un altro modo. Non sembri felice come dovresti. Innamorata, a quel che dici e in estate ti sposerai. No, lo sono davvero. Sono molto felice.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *