Radio Fresh

Ascolta Radio Fresh diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.
Telefono: 0534 93374
Email: [email protected]

Credo sia stato in Argentina. No, in Messico. Ha lavorato a qualche telenovela, ma è tornato. L’ho incontrato a un festival di cinema latinoamericano in Messico. Una persona adorabile, un po’ sfasato, ma rincontrarsi è stato molto bello. Tu lo hai visto? No. Non l’ho più visto dall’uscita di Sabor. Ma sono passati. anni? Trentadue. La settimana scorsa ho rivisto il film. Non l’avevi più rivisto? Non da allora. Non è bello da dire, ma mi ha commosso. A me è sempre piaciuto. La cineteca ha restaurato il negativo e vogliono organizzare delle proiezioni. Mi hanno chiesto di presentarlo e mi piacerebbe farlo con Alberto. Sono felice che tu non sia più arrabbiato con lui. Il non ha rispettato il personaggio che avevo scritto. All’epoca l’avrei ammazzato, ma in realtà non gli porto più rancore. Oggi la sua interpretazione mi sembra migliore di trent’anni fa. Sono i tuoi occhi a essere diversi, tesoro. Il film è lo stesso. Sai come contattarlo? Abita all’Escorial. Sì, a casa di qualcuno. Fa lavori saltuari, però è un bell’uomo, senza rinunciare a tu sai cosa. Mi stupisce che sia tu a non lavorare. Pensavo fossi uno di quelli che non si ritirano. Anch’io. Hai sempre lo stesso numero? Sì. Ti passo il suo contatto e anche il mio, nel caso ti annoiassi e scrivessi qualcosa che solo io posso interpretare. Siamo arrivati, vi lascio con padre José Maria. Buongiorno, ragazzi. La prima cosa che faremo è scegliere gli elementi del coro. Chi di voi ha già cantato in un coro? Alzate la mano. Bene, facciamo una prova. Tu, vieni qui. Come ti chiami? Rodolfo. Rodolfo, vediamo come te la cavi con i vocalizzi. Ripeti con me. Tu, lì di fianco. Come ti chiami? Salvador. Che bel nome. Ti piace cantare? Non lo so. Ma la musica ti piace, no? Sì, mi piacciono i Beatles e il cinema. Bene, qui amplieremo e indirizzeremo i tuoi gusti verso temi meno pagani. Proviamo coni vocalizzi. Riscaldiamo la voce, ragazzi. E fu così che diventai il solista del coro. I preti decisero che non avrei seguito le lezioni di storia e geografia, né quelle di scienze e storia dell’arte. Per i primi tre anni di scuola,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *