Radio Birikina

Ascolta Radio Birikina diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Aggiungi al tuo sito.

Rachel, sei tu? E se te lo chiedessi, se ti chiedessi di seguirmi Allora, mi dica. Quanto e’ grave la situazione? Temo che la situazione difficilmente potrebbe essere peggiore, e le eccentricita’ della sua famiglia non sono state d’aiuto. Da quanto tempo lavora per noi, signor Bermingham? La mia famiglia e’ alle vostre dipendenze da generazioni. Niente, prima d’ora, avrebbe fatto supporre una vostra visita. La situazione non e’ mai stata cosi’ grave. Io e mio fratello viviamo molto semplicemente. Semplicemente o meno, non c’e’ rimasto molto per voi con cui sopravvivere. Devo vedere l’interno della casa e trovare una persona qualificata per fare una valutazione della proprieta’ e di cio’ che contiene. E’ fuori questione. Vendere alcuni gingilli servira’ solo per poco, ma che mi dice riguardo a questa piccola delizia? Argento, no? Se posso vendere le perle, non potrei vendere anche questo? No. Non questo. Presto non sarete nella posizione di poter scegliere. Se solo sapesse! Nella sua posizione e con i suoi evidenti vantaggi, forse la cosa migliore per lei potrebbe essere sposarsi? Questa casa appartiene a noi e noi apparteniamo ad essa da oltre secoli. Non pretendo che lo capisca signor Bermingham, ma mi chiedo se lo rispetta. Buona giornata. Venite a tradurre con SRT project phoenix.forumgalaxy Cercateci anche su Facebook: facebook/SRTproject Tu! Che ci fai qui? Allora? Mi spiace No, resta li’ o ti vedranno dalla casa. Quindi mi hai seguito? Non volevo spaventarti, solo che quando ti ho visto al villaggio sembravi Torna domani, di mattina. Va tutto bene. Apparteniamo a questo posto, insieme. Edward, se n’e’ andato. Edward? Sei ancora spaventata? Tu non lo saresti? Non ho infranto io le regole. Hai dissuaso Bermingham? Ci ho provato, ma tornera’. Ed e’ venuto solo? Si’, era completamente solo. Ti senti diversa ultimamente? Non senti la loro presenza in maniera piu’ intensa? Sai che e’ cosi’. Li senti di piu’, adesso? In ogni ticchettio dell’orologio, in ogni scricchiolio del pavimento e in ogni suono che questa casa produce, io li sento. Non aspetteranno ancora a lungo, non ora che e’ giunto il loro tempo. Quando la notte scorsa sono venuti, cos’hai provato? Li hai chiamati tu? Volevano che ti vedessi. Non posso salvarti! Non puoi salvare te stessa. Sei venuto. Non aver paura. Ne vuoi una? Su. Crescono cosi’ bene sulle loro tombe. Vieni con me, ti mostrero’ dove sono morti. Io e mio fratello eravamo felici quando da bambini giocavamo qui. Questo e’ il confine del nostro mondo. Oltre non saremmo al sicuro. Ieri che ci facevi qui? Volevo vederti. Mi hai visto al villaggio. Volevo vederti in privato. Vuoi dire che volevi vedere dove vivo. Quando ti visto ieri sembravi spaventato. Pensavo che avessi paura di me, che pensassi fossi come loro. Ci sono ben altre cose da temere oltre te o quelli del villaggio. Vuoi sederti con me? Qui e’ dove Edward li trovo’. Io ero nel mio letto. Mi sono svegliata e questo era intorno al mio collo. La depose mia madre mentre dormivo. E’ cosi’ che seppi che non c’erano piu’. Quando sono arrivata qui, Edward qualcosa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *