Radio AthenaBeat

Ascolta Radio AthenaBeat diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

L’infiammazione interna è in uno stato molto avanzato. Non posso dire di esserne sorpreso. Imparerete mai signor Huntingdon? Pensavo di sì. Basta con questo. è l’unica dannata cosa che mi tenga in vita. Se continuate a crederlo, darete da lavorare al sagrestano, non a me. Signorina Myers. Dove lo portate? Il signor Huntingdon ha chiesto espressamente di vedere suo figlio. Lo decido io quando il signor Huntingdon può vedere suo figlio o meno. Arthur, và fuori a giocare. Ora che sono qui, faccio fatica a pensare che il signor Huntingdon abbia bisogno di due infermiere. Non trova? Soprattutto se una delle due sembra più interessata ai suoi capricci che alla sua guarigione. Non ci vedo. Che cosa dice? Lo sai cosa dice. Mi derubi ancora di mio figlio, vero? Dannazione! Non va bene. Sono troppo malato. Non posso. Allora sei anche troppo malato per vedere tuo figlio. Oh, hai deciso di spargere carboni ardenti sulla mia testa. Dove devo firmare? Questo non è niente altro che un ricatto. Dov’è la tua carità cristiana ora? Mi costringi a rinunciare alla la cura di mio figlio. Ecco. Sei soddisfatta? Posso vederlo ora? Arthur. Sei tu? Vieni qui, ragazzo. Vieni qui, dove possa vederti. Mi conosci, ragazzo? Sì, signore. Bene, chi sono, Arthur? Mio papà. Giusto. Giusto. Papà. Sono il tuo papà. Sei contento di vedermi, ragazzo? Sì, signore. Non è vero. Hai fatto in modo che mi odi. Come hai potuto farlo? è il mio unico figlio. Non ho fatto in modo che ti odi. Bugiarda! Lo posso vedere nel suo viso. Forse l’ho incoraggiato a dimenticarti. Dimenticarmi? Dimenticarmi! Lascia che ti guardi. Sei il mio ometto, vero? Sì. Sei cresciuto. Era così ubriaco, chiese al proprietario se poteva raccomandarlo a. Così iniziò il capitolo finale del nostro matrimonio. I mesi passavano lentamente e iniziavo a stancarmi della mia vita. La più grande fonte di disagio in quel periodo di prova era mio figlio, al quale il padre si dilettava a inculcare tutti i vizi che un bambino potesse mostrare. In poche parole, farne un uomo. Questo ragazzo deve imparare. Penso che ci sia portato. Bisogna costringerlo. Prima deve imparare a bere.

Telefono: +0882 551 541



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *