Radio 80

Ascolta Radio 80 diretta FM Online, radio streaming On air Qualità e trasmissione continua.

Non discutero’ di queste altre attivita’ in questo momento. {\an}Reclutamento di James Silva Richiede un cambio di tattica Una macchina resistente e altamente efficiente. Useremo ogni strumento dell’intelligence, fino a che non ci sara’ rifugio. il dilagare di queste guerre al di fuori delle zone di guerra. Grado – Occhi puntati su una sedan blu. Ricevuto. Avete liberta’ di ingaggio. Siete autorizzati ad infrangere la legge negli altri paesi, e avete l’autorita’ presidenziale per farlo. Le vere abilita’ che abbiamo, sono qualcosa che nessuno riesce a capire. James Silva, benvenuto nella nuove guerre. Devo sapere, prima di iniziare questa conversazione, quanto sei di cattivo umore. Vuoi un valore da uno a dieci? Esatto. Sette in veloce crescita. Non c’e’ cesio nel container, Jimmy. Cosa? Che cosa c’era dentro? scatole di fucili M, pistole per scatola, granate M. Le abbiamo fatte a pezzi, niente cesio. C’erano dei dipinti. Abbiamo strappato le tele dalle cornici. Niente cesio Ripeto, niente cesio. Ripeto, niente cesio trovato. Solo delle granate. Abbiamo fatto tutto a pezzi. Dipinti? Falsi. Munch. Norvegesi. Munch quello de “L’urlo”? Si’. Ma non era quello. Be’, questo e’ un di problema. Dov’e’ Alice? Dov’e’? Era la nostra fonte. Abbiamo pensato tutti che la fonte fosse attendibile, Jimmy. Stai zitto . Non mi e’ mai piaciuta questa strategia. Causare valanghe. E’ di questo che si tratta, una valanga. Infatti, cosa abbiamo ora? Sam, cosa abbiamo? Cosa abbiamo, eh? Niente. Dougie, cosa abbiamo? Niente. Dobbiamo ancora trovare le sei partite di cesio. Undici dischi a partita. Sono dischi dispersi. Sono schifose bombe. Come minimo. Giusto? Pensavamo fosse vero. Oh, ma lo e’. E’ veramente un gran di problema. Questa cos’e’? E’ il compleanno di Sam. E’ il mio compleanno. Oh. Tanti auguri. Niente torta di compleanno. Niente torta di compleanno. La tua fonte ci ha messi nella . Cos’e’, ti ha mentito? Succede. Siamo ben al di fuori del regno del “succede”, Alice. Ok? Non possiamo permettercelo. Qui non stiamo parlando di coni gelato del . Me ne sto occupando. Ah, te ne stai occupando? Davvero? Vuoi una mano? No. Chi e’ la fonte? Forze speciali locali. Un poliziotto? Da quando ci fidiamo delle forze locali? Cristo, Alice. E’ un’ottima risorsa. Il fatto che e’ un’ottima risorsa dovrebbe significare qualcosa? Vuoi che dica a John Porter, “Oh, e’ un’ottima risorsa”? Non penso proprio. Queste storie non funzionano con me. Non sono storie, Jimmy. E’ la verita’. No, deve funzionare per forza. Mi sono fidato di te. Non significa niente per te? Ehila’? Me ne sto occupando. Sai cosa c’e’ nel container? Edvard Munch. Mai visto un Munch? Questo tipo e’ inquietante, . Sembra il tipo giusto per te, Jimmy. Sai, non mi piace questa cosa. Mi ha offeso, in realta’. Grazie. Wow. milioni per un’asta. Jimmy. Era del Sagittario, come te. Avrei dovuto fare il pittore. Respira. Fatti un giro. Gia’, il cartello fuori dice “Signore”. Sente tutto ma non ascolta mai. Ascolta quello che gli interessa. E cos’e’ che gli interessa? Informazioni utilizzabili. E il dolore. La definizione di zona di guerra e’ un concetto interessante. Fare il poliziotto a Baltimora puo’ essere pericoloso tanto quanto farlo a Baghdad. I poliziotti facevano i politici e i politici i poliziotti e penso che nessuno sapesse da che parte stava. Penso si sia spaventato, Jimmy. E’ un tipo onesto. E’ sempre stato affidabile. C’e’ una grossa differenza tra onesto e affidabile, Alice. Ci penso io. {\an}Chiamata in arrivo. Luke Testa di Che mi dici di quello? Vuoi che risponda io? Dammi il telefono. Rispondo piu’ tardi. No, rispondi adesso e poni fine a qualunque cosa stia accadendo dall’altra parte cosi’ potrai tornare tra di noi sul pianeta terra. Mi servi qui. Hai capito? Posso aiutarla? Signore. Signora, ha un appuntamento. Sai che ti dico, lo prendo io. Lo prende lei? Ho detto che lo prendo io. Non sei d’accordo? Sissignore. Sei sicuro? Vuoi prenderlo tu? Nossignore. Ok, allora lo prendo io. Alice, risolvi col tuo ex e poi risolviamo con la risorsa, ok? Puoi fare questo per me? Andiamo. Portami all’appuntamento. Voglio una soluzione, ok? Non un mucchio di scuse. Ci penso io all’appuntamento del . Salve, come sta? Bene, lei? Benissimo, graz Wow, che bella spilla. Il governo vuole confiscare il mio patrimonio. Possiedo . miliardi di dollari. Davvero notevole. Ho conoscenze in America. E’ bellissima. Conosco Warren Buffett. Conosce Warren Buffett? Si’. Il signor Warren Buffett. Posso pagare qualunque cifra. Vuole pagare me o No, no, no. No, no. – Ehi. Ehi. Scusa se non ho risposto alle tue chiamate. Devo essere certo che non verrai a scuola durante la festa della mamma. Volevo solo assicurarti di questo? Esatto. La prendera’ Diane Sai che non potro’ esserci. – Stai registrando? Come, scusa? Lo sai che e’ illegale, Luke. Sto solo cercando di Sono tra le persone piu’ ricche del Paese. Se liquidano i miei conti, la mia famiglia sara’ rovinata. Non avro’ piu’ niente. Be’, e’ un peccato. Conosce il primo discorso d’insediamento di Lincoln, pronunciato nel marzo del ? Spiriti nobili e legami d’affetto? No? Va bene. Abramo Lincoln veniva dal Kentucky. Lei e’ mai stata in Kentucky? E in Nebraska, dove e’ nato il suo amico Warren? Ciao, mamma. – Ehi. Guarda. Hai fatto i buchi alle orecchie? Oh, che bello. Sembri proprio una signorina. Ti ci ha portato tuo padre? No, Diane. Vieni alla festa della mamma? Credevo che avremmo fatto le tortine blu insieme. Lo sai che non potro’ esserci. Mi dispiace tanto. Ok, ne lascero’ una per te. Lo sa di cosa non ha bisogno l’America? Di un altro ricco che ha paura di perdere i propri conti. – Sono solo orecchini. Sapevi che avrei Non parlarmi con quel tono. Voleva gli orecchini. Comunque, non e’ piu’ Warren Buffett. E’ Buff-e’. Ba-ffe’? Bu-ffe’. Buff-e’? Buff-e’. Warren Buffett. Non vive piu’ in Nebraska. Ora e’ a Parigi. Le serve l’Ambasciata Francese. Vive la France! Parlez-vous francais? Lei parla francese? Sono la madre, Luke. Ah, giusto. E Diane e’ la matrigna, e c’e’ sempre quando ha bisogno. Le daro’ il numero di cellulare dell’ambasciatore francese. E’ un mio caro amico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *